fontana edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
Fontana Edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
Home / Fotografici / Geografia del tempo. Fotografie di Igor Ponti

Geografia del tempo. Fotografie di Igor Ponti

CHF 35,00

Un libro, e un’esposizione, dedicata a Molino Nuovo grazie agli scatti di fotografia urbana realizzati dall’artista Igor Ponti per valorizzare uno storico quartiere della città di Lugano. Una realtà dalle molteplici sfaccettature e che da vent’anni ospita il ristorante e galleria fotografica Canvetto Luganese. Le precise immagini di Igor Ponti immortalano spazi ed immobili, testimoni di una mutevole e dinamica evoluzione urbanistica e sociale di cui anche il Canvetto Luganese è nel contempo spettatore e protagonista.
Per la Fondazione Diamante, Maria-Luisa Polli, Direttrice

Cartoline da un’altra Lugano.
Le fotografie di Igor Ponti non ci raccontano Lugano. Sono scatti sull’eterogeneità che ci parlano di una città contemporanea indefinita nel tempo e nello spazio, una città senza abitanti e senza storia. Eppure ad uno sguardo più attento, il paesaggio compare, la topografia si impone all’orizzonte, nella mescolanza riconosciamo tracce del passato e delle attività umane. è un’altra Lugano senza lago e senza vista, lontana da quelli che sono i suoi tratti più noti.
Ludovica Molo, architetta, Direttrice I2A, Presidente FAS

Un libro, e un'esposizione, dedicata a Molino Nuovo grazie agli scatti di fotografia urbana realizzati dall'artista Igor Ponti per valorizzare uno storico quartiere della città di Lugano. Una realtà dalle molteplici sfaccettature e che da vent'anni ospita il ristorante e galleria fotografica Canvetto Luganese. Le precise immagini di Igor Ponti immortalano spazi ed immobili, testimoni di una mutevole e dinamica evoluzione urbanistica e sociale di cui anche il Canvetto Luganese è nel contempo spettatore e protagonista.
Per la Fondazione Diamante, Maria-Luisa Polli, Direttrice

Cartoline da un'altra Lugano.
Le fotografie di Igor Ponti non ci raccontano Lugano. Sono scatti sull'eterogeneità che ci parlano di una città contemporanea indefinita nel tempo e nello spazio, una città senza abitanti e senza storia. Eppure ad uno sguardo più attento, il paesaggio compare, la topografia si impone all'orizzonte, nella mescolanza riconosciamo tracce del passato e delle attività umane. è un'altra Lugano senza lago e senza vista, lontana da quelli che sono i suoi tratti più noti.
Ludovica Molo, architetta, Direttrice I2A, Presidente FAS

Informazioni aggiuntive

Peso 340 g
Dimensioni 25.5 × 20.5 cm
Autore
Copertina

Semirigida

Formato

20.5×25.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE496

ISBN

978-88-8191-569-9

Pagine

80

Informazioni prodotto

Informazioni aggiuntive

Peso 340 g
Dimensioni 25.5 × 20.5 cm
Autore
Copertina

Semirigida

Formato

20.5×25.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE496

ISBN

978-88-8191-569-9

Pagine

80

CHF 35,00

Un libro, e un'esposizione, dedicata a Molino Nuovo grazie agli scatti di fotografia urbana realizzati dall'artista Igor Ponti per valorizzare uno storico quartiere della città di Lugano. Una realtà dalle molteplici sfaccettature e che da vent'anni ospita il ristorante e galleria fotografica Canvetto Luganese. Le precise immagini di Igor Ponti immortalano spazi ed immobili, testimoni di una mutevole e dinamica evoluzione urbanistica e sociale di cui anche il Canvetto Luganese è nel contempo spettatore e protagonista.
Per la Fondazione Diamante, Maria-Luisa Polli, Direttrice

Cartoline da un'altra Lugano.
Le fotografie di Igor Ponti non ci raccontano Lugano. Sono scatti sull'eterogeneità che ci parlano di una città contemporanea indefinita nel tempo e nello spazio, una città senza abitanti e senza storia. Eppure ad uno sguardo più attento, il paesaggio compare, la topografia si impone all'orizzonte, nella mescolanza riconosciamo tracce del passato e delle attività umane. è un'altra Lugano senza lago e senza vista, lontana da quelli che sono i suoi tratti più noti.
Ludovica Molo, architetta, Direttrice I2A, Presidente FAS

Informazioni aggiuntive

Peso 340 g
Dimensioni 25.5 × 20.5 cm
Autore
Copertina

Semirigida

Formato

20.5×25.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE496

ISBN

978-88-8191-569-9

Pagine

80

Informazioni aggiuntive

Peso 340 g
Dimensioni 25.5 × 20.5 cm
Autore
Copertina

Semirigida

Formato

20.5×25.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE496

ISBN

978-88-8191-569-9

Pagine

80

Descrizione

Un libro, e un’esposizione, dedicata a Molino Nuovo grazie agli scatti di fotografia urbana realizzati dall’artista Igor Ponti per valorizzare uno storico quartiere della città di Lugano. Una realtà dalle molteplici sfaccettature e che da vent’anni ospita il ristorante e galleria fotografica Canvetto Luganese. Le precise immagini di Igor Ponti immortalano spazi ed immobili, testimoni di una mutevole e dinamica evoluzione urbanistica e sociale di cui anche il Canvetto Luganese è nel contempo spettatore e protagonista.
Per la Fondazione Diamante, Maria-Luisa Polli, Direttrice

Cartoline da un’altra Lugano.
Le fotografie di Igor Ponti non ci raccontano Lugano. Sono scatti sull’eterogeneità che ci parlano di una città contemporanea indefinita nel tempo e nello spazio, una città senza abitanti e senza storia. Eppure ad uno sguardo più attento, il paesaggio compare, la topografia si impone all’orizzonte, nella mescolanza riconosciamo tracce del passato e delle attività umane. è un’altra Lugano senza lago e senza vista, lontana da quelli che sono i suoi tratti più noti.
Ludovica Molo, architetta, Direttrice I2A, Presidente FAS

Cart
  • No products in the cart.