fontana edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
Fontana Edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
Home / Personaggi / I Rusca della Cassina d’Agno. Un ramo illustre del casato che fece la storia moderna delle terre ticinesi

I Rusca della Cassina d’Agno. Un ramo illustre del casato che fece la storia moderna delle terre ticinesi

CHF 60,00

Il celebre casato dei Rusca, principi di Como, svolse un ruolo di primo pia­no nella storia delle popolazioni delle terre ticinesi. A partire dal secolo XV li troviamo a Lugano, Locarno, Bellin­zona, Mendrisio ecc. Un ramo illustre di questo casato si stabilì alla Cas­sina d’Agno. Ad esso appartengono una serie quasi ininterrotta di avvoca­ti e notai, tre prevosti di Agno e anche chi – con spirito intraprendente – cer­cò (e trovò) fortuna in Argentina. Un caso analogo a quello dei Soldati di Neggio, loro parenti ed amici. Da qualche decennio i Rusca hanno venduto la Cassina d’Agno, ma i loro discendenti hanno continuato e con­tinuano a svolgere ruoli importanti per la società ticinese e altrove. Ba­sti ricordare gli avvocati e notai Lo­renzo Anastasi e John Noseda, l’avv. Andrea Rusca, specializzato in dirit­to internazionale e arbitrato, nonché l’imprenditore Silvio Tarchini. Un volume per ricordare, cioè dare il cuore a quello che i nostri antena­ti hanno rappresentato per noi, alle esperienze vissute, al bene ricevuto, ai legami che altrimenti andrebbero persi. Volti, parole, gesti, che dal pas­sato ci raggiungono, per riscrivere il nostro presente.

Il celebre casato dei Rusca, principi di Como, svolse un ruolo di primo pia­no nella storia delle popolazioni delle terre ticinesi. A partire dal secolo XV li troviamo a Lugano, Locarno, Bellin­zona, Mendrisio ecc. Un ramo illustre di questo casato si stabilì alla Cas­sina d’Agno. Ad esso appartengono una serie quasi ininterrotta di avvoca­ti e notai, tre prevosti di Agno e anche chi – con spirito intraprendente – cer­cò (e trovò) fortuna in Argentina. Un caso analogo a quello dei Soldati di Neggio, loro parenti ed amici. Da qualche decennio i Rusca hanno venduto la Cassina d’Agno, ma i loro discendenti hanno continuato e con­tinuano a svolgere ruoli importanti per la società ticinese e altrove. Ba­sti ricordare gli avvocati e notai Lo­renzo Anastasi e John Noseda, l’avv. Andrea Rusca, specializzato in dirit­to internazionale e arbitrato, nonché l’imprenditore Silvio Tarchini. Un volume per ricordare, cioè dare il cuore a quello che i nostri antena­ti hanno rappresentato per noi, alle esperienze vissute, al bene ricevuto, ai legami che altrimenti andrebbero persi. Volti, parole, gesti, che dal pas­sato ci raggiungono, per riscrivere il nostro presente.

Informazioni aggiuntive

Peso 1050 g
Dimensioni 28 × 21.5 × 1.8 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

21.6x28cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE549

ISBN

978-88-8191-634-4

Pagine

232

Informazioni prodotto

Informazioni aggiuntive

Peso 1050 g
Dimensioni 28 × 21.5 × 1.8 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

21.6x28cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE549

ISBN

978-88-8191-634-4

Pagine

232

CHF 60,00

Il celebre casato dei Rusca, principi di Como, svolse un ruolo di primo pia­no nella storia delle popolazioni delle terre ticinesi. A partire dal secolo XV li troviamo a Lugano, Locarno, Bellin­zona, Mendrisio ecc. Un ramo illustre di questo casato si stabilì alla Cas­sina d’Agno. Ad esso appartengono una serie quasi ininterrotta di avvoca­ti e notai, tre prevosti di Agno e anche chi – con spirito intraprendente – cer­cò (e trovò) fortuna in Argentina. Un caso analogo a quello dei Soldati di Neggio, loro parenti ed amici. Da qualche decennio i Rusca hanno venduto la Cassina d’Agno, ma i loro discendenti hanno continuato e con­tinuano a svolgere ruoli importanti per la società ticinese e altrove. Ba­sti ricordare gli avvocati e notai Lo­renzo Anastasi e John Noseda, l’avv. Andrea Rusca, specializzato in dirit­to internazionale e arbitrato, nonché l’imprenditore Silvio Tarchini. Un volume per ricordare, cioè dare il cuore a quello che i nostri antena­ti hanno rappresentato per noi, alle esperienze vissute, al bene ricevuto, ai legami che altrimenti andrebbero persi. Volti, parole, gesti, che dal pas­sato ci raggiungono, per riscrivere il nostro presente.

Informazioni aggiuntive

Peso 1050 g
Dimensioni 28 × 21.5 × 1.8 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

21.6x28cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE549

ISBN

978-88-8191-634-4

Pagine

232

Informazioni aggiuntive

Peso 1050 g
Dimensioni 28 × 21.5 × 1.8 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

21.6x28cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE549

ISBN

978-88-8191-634-4

Pagine

232

Descrizione

Il celebre casato dei Rusca, principi di Como, svolse un ruolo di primo pia­no nella storia delle popolazioni delle terre ticinesi. A partire dal secolo XV li troviamo a Lugano, Locarno, Bellin­zona, Mendrisio ecc. Un ramo illustre di questo casato si stabilì alla Cas­sina d’Agno. Ad esso appartengono una serie quasi ininterrotta di avvoca­ti e notai, tre prevosti di Agno e anche chi – con spirito intraprendente – cer­cò (e trovò) fortuna in Argentina. Un caso analogo a quello dei Soldati di Neggio, loro parenti ed amici. Da qualche decennio i Rusca hanno venduto la Cassina d’Agno, ma i loro discendenti hanno continuato e con­tinuano a svolgere ruoli importanti per la società ticinese e altrove. Ba­sti ricordare gli avvocati e notai Lo­renzo Anastasi e John Noseda, l’avv. Andrea Rusca, specializzato in dirit­to internazionale e arbitrato, nonché l’imprenditore Silvio Tarchini. Un volume per ricordare, cioè dare il cuore a quello che i nostri antena­ti hanno rappresentato per noi, alle esperienze vissute, al bene ricevuto, ai legami che altrimenti andrebbero persi. Volti, parole, gesti, che dal pas­sato ci raggiungono, per riscrivere il nostro presente.

Cart
  • No products in the cart.