fontana edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
Fontana Edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
Home / Narrativa / Il mercante di galline

Il mercante di galline

CHF 19,00

Fort Archambault, Ciad, novembre 1968, dalla prima lettera di Giovanni a casa: “Carissima mamma, scusami se ti scrivo a macchina. Sai, devo fare molti rapporti, scrivere lettere per il Direttore e molte cose che vanno fatte solo a macchina. Siccome non sono veloce come Claudio, penso che un po’ di esercizio non mi faccia male. Inoltre ti evito di cavarti gli occhi leggendo i miei scritti zampa-di-gallina. Tutto è più chiaro e regolare. Sarà un po’ automatico ma sono sicuro che tu saprai trovare tra le righe quel caldo affetto che mi lega a voi tutti. Sono contento che stiate bene e che non abbiate eccessivamente sofferto della mia partenza. Credo che ne avrei avuto a male per tutta la vita se non avessi potuto partire. Al mio ritorno saprò apprezzare meglio di quanto ho fatto finora quello che il buon Dio mi ha dato.”

Fort Archambault, Ciad, novembre 1968, dalla prima lettera di Giovanni a casa: "Carissima mamma, scusami se ti scrivo a macchina. Sai, devo fare molti rapporti, scrivere lettere per il Direttore e molte cose che vanno fatte solo a macchina. Siccome non sono veloce come Claudio, penso che un po' di esercizio non mi faccia male. Inoltre ti evito di cavarti gli occhi leggendo i miei scritti zampa-di-gallina. Tutto è più chiaro e regolare. Sarà un po' automatico ma sono sicuro che tu saprai trovare tra le righe quel caldo affetto che mi lega a voi tutti. Sono contento che stiate bene e che non abbiate eccessivamente sofferto della mia partenza. Credo che ne avrei avuto a male per tutta la vita se non avessi potuto partire. Al mio ritorno saprò apprezzare meglio di quanto ho fatto finora quello che il buon Dio mi ha dato."

Informazioni aggiuntive

Peso 500 g
Dimensioni 21.5 × 15 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

15×21.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE349

ISBN

978-88-8191-437-1

Pagine

224

Informazioni prodotto

Informazioni aggiuntive

Peso 500 g
Dimensioni 21.5 × 15 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

15×21.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE349

ISBN

978-88-8191-437-1

Pagine

224

CHF 19,00

Fort Archambault, Ciad, novembre 1968, dalla prima lettera di Giovanni a casa: "Carissima mamma, scusami se ti scrivo a macchina. Sai, devo fare molti rapporti, scrivere lettere per il Direttore e molte cose che vanno fatte solo a macchina. Siccome non sono veloce come Claudio, penso che un po' di esercizio non mi faccia male. Inoltre ti evito di cavarti gli occhi leggendo i miei scritti zampa-di-gallina. Tutto è più chiaro e regolare. Sarà un po' automatico ma sono sicuro che tu saprai trovare tra le righe quel caldo affetto che mi lega a voi tutti. Sono contento che stiate bene e che non abbiate eccessivamente sofferto della mia partenza. Credo che ne avrei avuto a male per tutta la vita se non avessi potuto partire. Al mio ritorno saprò apprezzare meglio di quanto ho fatto finora quello che il buon Dio mi ha dato."

Informazioni aggiuntive

Peso 500 g
Dimensioni 21.5 × 15 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

15×21.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE349

ISBN

978-88-8191-437-1

Pagine

224

Informazioni aggiuntive

Peso 500 g
Dimensioni 21.5 × 15 cm
Autore

Copertina

Semirigida

Formato

15×21.5cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE349

ISBN

978-88-8191-437-1

Pagine

224

Descrizione

Fort Archambault, Ciad, novembre 1968, dalla prima lettera di Giovanni a casa: “Carissima mamma, scusami se ti scrivo a macchina. Sai, devo fare molti rapporti, scrivere lettere per il Direttore e molte cose che vanno fatte solo a macchina. Siccome non sono veloce come Claudio, penso che un po’ di esercizio non mi faccia male. Inoltre ti evito di cavarti gli occhi leggendo i miei scritti zampa-di-gallina. Tutto è più chiaro e regolare. Sarà un po’ automatico ma sono sicuro che tu saprai trovare tra le righe quel caldo affetto che mi lega a voi tutti. Sono contento che stiate bene e che non abbiate eccessivamente sofferto della mia partenza. Credo che ne avrei avuto a male per tutta la vita se non avessi potuto partire. Al mio ritorno saprò apprezzare meglio di quanto ho fatto finora quello che il buon Dio mi ha dato.”

Cart
  • No products in the cart.