fontana edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
Fontana Edizioni
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
product
In offerta!
Home / Collana Orizzonti aperti / Un rischio chiamato famiglia

Un rischio chiamato famiglia

In offerta!

CHF 9,00

Tutti parlano della famiglia, i politici, i mass media, i sociologi. Tutti mettono la famiglia al centro della comunità. Tutti sanno che la famiglia d'oggi è debole, fragile, malata. Molti non sanno che cosa fare. Ma la famiglia oggi che cos'è? Quanto è considerata? Come potrà andare avanti nelle condizioni in cui si ritrova. Un percorso d'aiuto è tracciato nelle pagine del libro "Un rischio chiamato famiglia", appena pubblicato dalla Fontana Edizioni di Lugano-Pregassona. Ne sono autori lo psichiatra Graziano Martignoni e il giornalista Giuseppe Zois. Insieme Martignoni e Zois viaggiano attorno a questa realtà che spesso è un'isola, tagliata fuori da molti collegamenti. Educatori si diventa. Questa è la bussola decisiva nel cammino di tutti e di ciascuno. "La famiglia che abita il cuore dell'uomo": questo è il senso dell'esplorazione compiuta da Martignoni, che resta comunque ottimista sul futuro di questo istituto portante della società, pur nei cambiamenti e nelle trasformazioni in atto. E della famiglia nella modernità, delle fatiche e degli ostacoli da superare si occupano, nell'itinerario con Giuseppe Zois, alcuni tra i più qualificati addetti ai lavori: Maria Rita Parsi, Vittorino Andreoli, Paolo Crepet, Andrea Muccioli, Furio Ravera, Fulvio Scaparro.

Martignoni e Zois hanno assunto gli interrogativi che si fanno in molti, oggi: insieme cercano di leggere nei tempi e nei comportamenti, offrendo alcune indicazioni su "come" essere famiglia. Il libro di Martignoni-Zois inaugura una nuova collana avviata dalla Fontana Edizioni: "Orizzonti aperti". E' già in lavorazione il prossimo titolo, dedicato al lavoro che cambia e alle vulnerabilità che le nuove tecnologie producono nelle persone.

Informazioni aggiuntive

Peso 300 g
Dimensioni 21 × 13 cm
Autore

,

Copertina

Nessuna indicazione

Formato

13x21cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE113

ISBN

88-8191-201-5

Pagine

132

Informazioni prodotto

Informazioni aggiuntive

Peso 300 g
Dimensioni 21 × 13 cm
Autore

,

Copertina

Nessuna indicazione

Formato

13x21cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE113

ISBN

88-8191-201-5

Pagine

132

CHF 9,00

Tutti parlano della famiglia, i politici, i mass media, i sociologi. Tutti mettono la famiglia al centro della comunità. Tutti sanno che la famiglia d'oggi è debole, fragile, malata. Molti non sanno che cosa fare. Ma la famiglia oggi che cos'è? Quanto è considerata? Come potrà andare avanti nelle condizioni in cui si ritrova. Un percorso d'aiuto è tracciato nelle pagine del libro "Un rischio chiamato famiglia", appena pubblicato dalla Fontana Edizioni di Lugano-Pregassona. Ne sono autori lo psichiatra Graziano Martignoni e il giornalista Giuseppe Zois. Insieme Martignoni e Zois viaggiano attorno a questa realtà che spesso è un'isola, tagliata fuori da molti collegamenti. Educatori si diventa. Questa è la bussola decisiva nel cammino di tutti e di ciascuno. "La famiglia che abita il cuore dell'uomo": questo è il senso dell'esplorazione compiuta da Martignoni, che resta comunque ottimista sul futuro di questo istituto portante della società, pur nei cambiamenti e nelle trasformazioni in atto. E della famiglia nella modernità, delle fatiche e degli ostacoli da superare si occupano, nell'itinerario con Giuseppe Zois, alcuni tra i più qualificati addetti ai lavori: Maria Rita Parsi, Vittorino Andreoli, Paolo Crepet, Andrea Muccioli, Furio Ravera, Fulvio Scaparro.

Martignoni e Zois hanno assunto gli interrogativi che si fanno in molti, oggi: insieme cercano di leggere nei tempi e nei comportamenti, offrendo alcune indicazioni su "come" essere famiglia. Il libro di Martignoni-Zois inaugura una nuova collana avviata dalla Fontana Edizioni: "Orizzonti aperti". E' già in lavorazione il prossimo titolo, dedicato al lavoro che cambia e alle vulnerabilità che le nuove tecnologie producono nelle persone.

Informazioni aggiuntive

Peso 300 g
Dimensioni 21 × 13 cm
Autore

,

Copertina

Nessuna indicazione

Formato

13x21cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE113

ISBN

88-8191-201-5

Pagine

132

Informazioni aggiuntive

Peso 300 g
Dimensioni 21 × 13 cm
Autore

,

Copertina

Nessuna indicazione

Formato

13x21cm

Lingua

Italiano

Codice articolo

FE113

ISBN

88-8191-201-5

Pagine

132

Descrizione

Tutti parlano della famiglia, i politici, i mass media, i sociologi. Tutti mettono la famiglia al centro della comunità. Tutti sanno che la famiglia d’oggi è debole, fragile, malata. Molti non sanno che cosa fare. Ma la famiglia oggi che cos’è? Quanto è considerata? Come potrà andare avanti nelle condizioni in cui si ritrova. Un percorso d’aiuto è tracciato nelle pagine del libro “Un rischio chiamato famiglia”, appena pubblicato dalla Fontana Edizioni di Lugano-Pregassona. Ne sono autori lo psichiatra Graziano Martignoni e il giornalista Giuseppe Zois. Insieme Martignoni e Zois viaggiano attorno a questa realtà che spesso è un’isola, tagliata fuori da molti collegamenti. Educatori si diventa. Questa è la bussola decisiva nel cammino di tutti e di ciascuno. “La famiglia che abita il cuore dell’uomo”: questo è il senso dell’esplorazione compiuta da Martignoni, che resta comunque ottimista sul futuro di questo istituto portante della società, pur nei cambiamenti e nelle trasformazioni in atto. E della famiglia nella modernità, delle fatiche e degli ostacoli da superare si occupano, nell’itinerario con Giuseppe Zois, alcuni tra i più qualificati addetti ai lavori: Maria Rita Parsi, Vittorino Andreoli, Paolo Crepet, Andrea Muccioli, Furio Ravera, Fulvio Scaparro.

Martignoni e Zois hanno assunto gli interrogativi che si fanno in molti, oggi: insieme cercano di leggere nei tempi e nei comportamenti, offrendo alcune indicazioni su “come” essere famiglia. Il libro di Martignoni-Zois inaugura una nuova collana avviata dalla Fontana Edizioni: “Orizzonti aperti”. E’ già in lavorazione il prossimo titolo, dedicato al lavoro che cambia e alle vulnerabilità che le nuove tecnologie producono nelle persone.

Cart
  • No products in the cart.